Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 74
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0082
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0082
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
«74 L E T T E R E

qui venuto mi ha mandato un hrellissimo
botticello di cristallo pieno d'ottimo ma-
raschino. Mi paive di vedervi sopra a ca-
vallo Amore, che mi raccendesse. Ah quan-
to è mai lusinghiera e possente quella bel-
la insidiatrice de’ cuori , quella Yenere d’
Adria, che non posso mai scordarmi I Di-
viseremo qui iì tempo della mia venuta al-
le felici lagune. Ia tanto non mi sospen-
dete più il piacer d’abbracciarvi. Yedrò
Bettinelli, e saprò da lui quanto dee per
parte vostra dirmi. Addio, immortale glo-
ria del nome italiano. Sono il vostro aitr
miratore ed amico eterno.
loading ...