Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 79
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0087
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0087
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Inedite. 7g

epistola suddetta possono servire. Mi pia-
cerà che sopra detta epistola mi diciate iF
sentimento vostro, che vo’ leggere a mon-
signor du Tillot. V’invio una traduzione
mia di un atto di musica, nel quale mi
è convenuto seguire quasi servilmente ì’
originale.

Noi vedremo in brieve qui fondarsi i’
accademia di pittura, scultura ed architet-
tura sotto i sovrani auspizj. Io ne sarò ii
segretario. Gonosco che non sono assai co-
noscitore di tali arti per esserlo. Voi do-
vete ajutarmi inviandomi il vostro saggio
sopra la pittura , che una dama ini tolse,
e se l’ha recato seco a Vessailles, e do-
vete ancora in lettera molte peregrine e
belle nozioni, che avete sopra le arti me-
desiine, comunicare a me, onde della lu-
ce vostra rivestito io possa ancora in esse
risplendere.

Io maledico questa guerra, che vi ha
fatto entrare in mente un troppo delica-
to tiraore d’aver commercio sino con noi,
che siamo in pace con tutti, onde non
solamente vi siete rimasto di venir qua,
ma quasi non osate per lettere aver alcu-

no
loading ...