Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 82
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0090
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0090
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
82 L E T T E R E

guere le lodi del sovrano. Attenderó que-
sto per tutta Ia settimana prima dopo Pa-
squa, dovendo tenersi l’adunanza quinde-
ci o venti giorni dopo di essa. Io non so
far, che deiversi, e sono in croce quando
convienmi di poeta divenir prosatore. Sol-
ievatemi : ed essendo voi assai ricco nelP
una enell’altra eloquenza, non vi fate in-
crescere di donarmi molto del vostro in
quella, nella quale io sono povero .

Qualunque sarà il vostro piacere, fate
che io lo sappia per regola mia. Questo è
un mettere a prova l'amicizia vostra. Con-
servatevi • Sono con immutabile ossequio ec.
loading ...