Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 85
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0093
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0093
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Inedite.- 85

xni e cle’ fatti degni d’essere ricordati a

tutti i secoli.

Vi mando un progetto , che la nostra
accademia fa a tutti gli esteri dilettanti
d’architettura. Da questo vedrete quanto
ci faccia altrove mestieri d’uomini di gu-
sto, d’intelligenza e di probità, ch© sieno
del nostro corpo .

XII.

Panna 2,3. maggio 1758.

Lo stesso dì, che diedi una mia lettera
al signor d’Angeul per voi, mi giunse la
vostra, tarda invero per colpa della posta»
Rispondendovi, io non vi dirò che mi sono
asfatto rimessp dal sofserto malore ; poichè
dalla precedente mia e dal portator d’essa
già lo risaprete appieno,

Io non vo’ dirvi ora ciocchè sento dell©
opere vostre, che con ammirazione e con,
piacere ho lette, Vel vo’dire in un’altra

F 3 lim
loading ...