Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 93
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0101
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0101
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Inedite»

9$

XV.

Parma. 4- decembre iy58.

JBeate , anzi beatissime quelle poche no-
te vostre, che mi vi rappresentano vivo e
ricordevole di noi ! La bella Bolognese mi
disse jeri d’ avervi veduto sano e lieto e
pieno di quella divinità, che vi sostiene ,
anzi vi leva sopra il resto degli uomini,
e di avervi riverito per me, e d'averne ri-
portato grazìosissime risposte. II cielo vi
conservi mille anni $ ma vi faccia un po'
più risovvenir di noi, che nè per nozze
reali, nè per i nostri spettacoli di primave-
ra v’abbiam inai potuto qua tornare, come
se fuste mal contento delle passate nostre
accoglienze, che pure furono di sovrano
splendore ricchissime, e non povere di pri-
vato favore .

Le vostre lettere per Francia partiranno
doraan sera col corriero di corte, avendo»
le indiritte a Colorno al sseneroso mece-

O

nate, che jeri tornò di Yelleja, ove fu

con-
loading ...