Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 97
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0105
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0105
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Inedite. gy

lo per vezzo promisi a madama da Bo-
cage fra il fumoso sciampagna ed il netta-
reo peralta la traduzione della sua Colom-
beide ; ma calraati i dolci vapori del vino
promisi a me stesso di non farlo giammai,
Bisogna tuttavia nudrir questa lusinga che
il lempo farà a poco a poco morire.

Monsignor du Tillot, che vi ammira o
i vi ama, m’ingiunge di farvi mille complb
menti. Egli non meno del Sovrano è vo-
glioso di vedervi fra noi.

Amatemi. Sono l’adoratore del vostro
merito.

To: XIII.

G
loading ...