Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 98
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0106
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0106
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
XVII.

Parma 8. febbrajo 17^9.

\ ide S. A. R. la vostra lettera che ul-
tima mi scriveste. Si compiacque della vo-
stra venuta . Monsignor du Tillot vi prese
tutto l’interesse. Concertò con S. A. R.
di alloggiarvi in corte, onore distintissimo
e non praticato qui , che con personaggi
del primo merito. Troverete ordine , cho
giungendo siate condotto con la sedia a
corte. Voi dovete lasciarvi condurre. A
corte farete cercare inonsieur Scipì, che
ha l’ordine di alloggiaryi. Per vostra faci-
lità, giunto a corte, domanderete il guai’-
daportone, che sta sempre all’entrata. Ad
esso dite che vi cerchi monsieur Scipì, e
così tutto anderà bene e senza ritardo .

Io starò suH’avvertenza del vostro arrivo ;
è necessario che io v’ instruisca di tutto.
Monsignor du Tillot mi ha assegnata la sua
carrozza di corte per vostra continua vet-
tura. Ho cercato di farvi piacere il vostro
loading ...