Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 99
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0107
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0107
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
I N E D I T E ,

99

arrìvo fra noi. Così vuole il merito vostro
e l’amicizia mia. Sono iinpaziente d’ab-
bracciarvi, e sono il vostro.

*

X VIII

Parma 13. rnarzo 1 y5g.

Voi troppo favorevolmente giudicate sem-
pre de’miei versi. Vorrei che quando di
questi vi fate giudice e lodatore liberalis-
simo , vi rieordaste dei vostri. Qualche giu>
sto rimorso allora vi farebbe men prodigo
di quelle lodi, che voi meritate ben tutte.

II nostro incomparabile minist.ro m’im-
pone riverirvi, e dirvi mille cose per ìui.
Egli ha ricevuto col corriero di Spagna
alcuni esemplari delle opere vostre, ma
senza sapere qual uso ne debba fare. Io
gli ho detto che credo averne voi destina-
ta una copia all’Infante, e l’altra a lui. Mi
sono incaricato d’ interpellarvi sopra ciò.
Non tardate adunque a darmene riscontro .

G a

Mi
loading ...