Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 124
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0132
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0132
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
12 4 Lettere

e desidera aver questa notizia sollecita, ed
insierae occultissima per giusti riguardi »
So esservi un Bibiena, ma non so, se va-
glia quanto aìtri di questa faraiglia e di
questo nome già valevano. Spero che que-
sta risposta non me la farete molto desi-
derare ; perchè debbo darla ad un genio,
che in tutte le sue cose è diligentissimo,
e desidera in tutti la sua diligenza.

La raccolta per le nozze reali si acco-
sta. Avete voi pensato a que’versi sciolti,
che rai avete promessi ? Che danno e che
sconvenevolezza sarebbe, se in tale edizio-
ne raancasse il chiarissirno nome vostro !

Abbiam qui avuti alcuui nobili veneti,
che sono partiti assai contenti, ed anzi in-
cantati dello spettacolo nostro . L’ inclita
daraa, amatrice deìle belie cose , madama
la marchesa Spada , al cui piè rai porrete,
farebbe rnai ì’onore a questo di venire a
vederlo? Io lo desidero. So che vi rive-
drei. Araatemi. Sono il vostro costantissh
juo ammiratore ed amico.

v
loading ...