Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 186
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0194
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0194
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
*86 Lettere

partiene, ne ha ricevuto tanto piacere, che
ha voluto con una sua elegantissima lette-
ra dimostrariovi, la quale , perchè vi sia
più accetta, vi sarà data da quel Giusep*
pino, che a voi ed a noi è sì caro ; poich’
egli r ha involta entro una sua . Odo che
faticate tuttavia intorno al vostro Cesare,
ed oraimmagino, che a tale trattato il poe-
raa tradotto di Petronio vogliate antepor-
re. Altra volta me ne avete ragionato : e
su ciò io v’era debitore d’alcuna notizia .
Or sappiate che oltre i libri italiani, che
voi m’accennaste, trattanti d’essa materia,
e oltre quel Francese , ch’ io vi proposi ,
mons. Vertot, ho trovato che ne tratta al-
cun poco il vostro Paruta ne’ suoi discorsi
politici all’ottavo e nono capitolo dei pri-
mo libro. Alquanto più poi ne ra-giona Al-
berto Fabri nel libro intitolato Arcani po-
litici dal capitolo , o com’egìi appelk, dall’
ordine sesto per tutto il ventesirno della
prima divisione , dove della persona e del-
la natura di Cesare ragiona, e de’suoi co-
stumi e de’ suoi cousigli e de’ cangiamenti
accaduti nel governo . Ambi questi scritto-
ri io ho letto, ed estimo da ciò, che ho
loading ...