Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 204
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0212
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0212
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
£C>4 L e t t e r e

gnare Ia presentazione del poeraa col so-
netto che trov&rà congiunto a questa mia,
il quale converrà far trascrivere in bel ca-
rattere. Di grazia corapatisca tauti incomo-
di che le reco, e per compimento de’suoi
favori, cerchi di acquistarmi 1 a pi’otezione
di un principe, il quaìe sebben lontano ,
mi si rende però ad ora ad ora presente
per Ia grandezza di sua virtù . Monsigno.r
Malv.ezzi e la signora ainbasciatrice nostra
hanno al maggior segno gradita la memo-
ria ch’ella serba di loro , e senza fìne la
riveriscono . Con la signora ambasciatrice
di Yenezia non ho contratta servitù alcu-
na , onde non ho luogo di farle corte nè
per lei, nè per me. II dottore don Dorae-
nico Fabri, il quale è in Piorna da qual-
che mese col senatore Gozzadini, mi com-
mette per lei mille ossequiosi saluti . Fra
gli altri pregi che a ine lo rendono caro,
ha quello di ben conoscerla e di stiraarla .
Alla sua sperimentata gentilezza e bontà
vivamente mi raccomando , e con rispetto
immutabile sono .

A SUA
loading ...