Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 223
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0231
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0231
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Inedite. 223

Colonna, del quale è facile che Y. S. II-
lustrissirna si rammenti. Si rappresenta in
esso un’Europa sedente sopra del toro con
quattro fanciulli in atti diversi , e in di-
stanza cinque donzelle piene di meraviglia
e di afsanno, con paese e marina. II qua~
dro è di bellissimi colori e ben conserva-
to. La misura si raccoglie dalle compiega-
te due fìla, l’uno de’quali cioè il più lun-
go segna la lunghezza , e l’altro l’altezza
del quadro . Non è per altro sperabile di
averlo a comodo dell’artefice di mosaico ,
tanto più che il lavoro va non a rnesi, ma
ad anni; e sarebbe perciò necessario trar-
ne copia; e qui s’incontra un’altra diffìcol-
tà, ed è, che non v'ha in Roma persona
di gran valore per trar copie di quadri,
ed io dubito ancora che il lavoro in mo-
saico non fosse per riuscire di quella per-
fezione traendolo da copia , che riuscireb-
be traendolo da originale. Quindi ho riso-
luto di parlare al Battoni da lei nominato-
mi , la cui maniera è molto viva e forte
insieme edelicata, e tutta a proposito per
mio avviso da trarne un bel mosaico. Gli
ho proposto il vago soggetto di Cleopatra

da
loading ...