Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 225
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0233
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0233
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
I N E t> I T S . 22^>

fessore riraane la provista di tutte le cose
occorrenti al lavoro. Io non ho altro d’ag-
giungere sù questa materia, ed attendendo
gli ultimi ordini di S. M. per raezzo di
V. S. Illustrissima , alla cui gentilezza ed
araicizia mi raccoraando, sono con tutto
il rispetto.

*0*0*0* Ò*0*0*0*0*0*0*0*C5*
DEL CONTE

ALGAROTTI

XI.

Berlirto 29. del 17$2*

C^uesta rnia lettera le sarà raandata da
Yenezia per via del raio agente Sartori, e
così son certo non correrà la fortuna che
ha corso l’ultima ima scrittale fìn dal pas-
sato agosto , cioò d’ essere smarrita « Del
che tanto più mi duole, quanto più iò le
dovea dar segni della mia gratitudine cosi
To: XIII. P per
loading ...