Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 235
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0243
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0243
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
I N E D I T E .

a35

DEL MEDESIMO

XV.

Mirabello 32. giugno

A.lcune settimane sono ho ricevuta la
umanissima sua lettera insieme con quella
di Sua Santità. Ne l’avrei ringraziata pri-
ma d’ ora , se i soliti miei incomodi non
si fossero fatti sentire più dell’ ordinario .
Questo nuovo insulto che ne ho provato ,
unito con una magrezza che potrebbe es-
sere un principio di etisia ini ha fatto la-
sciar da banda il pensiero del mio viaggio,
e ini ha fatto ricorrere all’avena ai brodi
di vipera, a quello che credo per consi-
glio dei medici essere più il caso pel mio
male. Da quindici giorni in qua. sono in
una deliziosissima villetta lontana 10. mi-
glia da Padova, di cui ho fatto acquisto
Panno passato, ma che non credeva dove-
re abitare cosl presto . Vi starò tutta la

state,
loading ...