Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 256
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0264
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0264
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
a56

L E T T E R E

DEL MEDESIMO
XXIV.

Bologna 11. aprile 1 y58.

Ho scritto al Pasquali, percliè spedisca
a Roraa all’indirizzo di V. S. Illustrissima
cinque esemplari di varie mie operette da
lui novellamente impresse, delle quali ve-
drà il catalogo nel qui annesso avvertiinen-
to. II quale lio dovuto fare stainpare, per-
chè io non fossi per avventura confuso nel-
la vulgare schiera di coloro ; che non han-
no in sommo pregio il nostro sovrano poe-
ta Dante. A uno di essi esemplari Ia pre-
go dar luogo nella sua libreria, gli altri
quattro la prego fargli dispensare in mio
norae uno al signor cardinale Archinto se-
gretario di stato, l’altro al signor cardinal
PassioneÌ, un altro alla signora duchessa
di Bracciano nata Corsini, a cui ho avuto
Ponore di far corte qui inBologna, e l’ul-

timo
loading ...