Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 289
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0297
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0297
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
InEDI'I'S»

2

al sìgnor Francesco Zanotti, e continuar-
mi Fonore de’suoi comandi, mentre colI;
ossequio maggiore sono.

VI

Reggio ig. settembre i75g.

Eiccole fmalmente la dedicatoria del Ce-
sare. Io la sottopongo all’assoluto giudizio
di Y. S. I. , il quale sarà inappellabile .
Però non creda che io l’approvi di molto,
ma per lunga fatica non ho potuto farla
migliore : percioochè questa volta la mate-
ria era sorda a rispondere all’ intenzioni
delsarte. Pertanto ella mi dirà se può sta-
re o no , se possono correggersene alcuni
luoghi, o se dee riprovarsi tutta . Che so
non reggesse a martello , io la cambierei
con una lettera in prosa , e così mi trar-
rei d’impaccio.

Io continuo a studiare la lingua inglese^
diffìdando d’ impararla a pronunziare , e

To: XIII.

T

lu-
loading ...