Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 298
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0306
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0306
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
298 L E T T E R E

letteraria, se condurrà a termine questa
sua bene augurata impresa.

È andato in iscena il Cesare. Benchè da
alcuni attori freddamente recitato , pure
ha piaciuto di molto a questo popolo , il
quale pure ( come ella dice degli Inglesi)
non sa piangere con lagriine romane . Yi
ho condotti questi signori inglesi qui per-
manenti, i quali hanno goduto di vedere
un loro frutto trapiantato nel clima italia-
no. Bene ella ha conosciuto dapprima il
merito di quella nobilissima tragedia, e il
di lei giudizio deve essere la regola de’ret-
ti pensatori.

Io sono ad ogni temp'o desideroso di ub-
bidirla, e di mostrarmi quale mi rafsermo.
loading ...