Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 310
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0318
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0318
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
3lO L S T T E R É

di Parma assai più che l’anno scorso ; e

così per ogni parte desidero e spero.

Desidero non meno che ella mi conti-
nui l’onore de’suoi comandi, a’quali mi
darò sempre a conoscere.

O * O ★ O * O * O * O * O ★ O ■k O ★ O ★ O * O ★

/

XV.

Reggio 19. settembre 1760.

L A perfezione che si ammira per ogni
parte nelle opere di Òrazio risplende non
meno nella leggiadrissima vita che Y. S. I.
ne scrive -, e son certo che lo Scaligero ,
il quale avrebbe ceduto il regno di Ara-
gona per avere composta non so qual oda
di quel poeta , sarebbe stato del iuedesimo
sentimento anche a riguardo della di luì
vita . Ella ne ha trasfuso tutto lo spirito ?
e seminati opportunamente li più bei fio-
ri, ed io mi rallegro sommamente coli’Ita-
lia, che vantando sì fatte opere, non può
temere che le vengano opposti i Fontenel-

le
loading ...