Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 313
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0321
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0321
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
I N E I> I T E .

3i3

XVI.

Reggio ai. novembre ij6o,

T™ i rispondo al foglio gentilissimo ds.
Y. S. I. ; perchè ho avuto tali distrazioni,
che non mi hanno permesso di soddisfar©
a tutti i miei doveri. Questa settimana è
stata per me poco favorevole alle muse ;
perciocchè mi sono veduto divenir padre
di un bambino, di che avanzo a Y. S. I.
la partecipazione. Ella vede quanto male
si compongano cogli studj piacevoli sì fat-
te cure troppo serie . Ho scritto al signor
abate Taruffì , perchè egli consegni a V.
S. I. la mia tragedia. Forse tarderà alcun
poco; perchè ii signor marchese Albergati
ne fa copia per uso suo, e credo per man-
darla al Aroltaire : e in ciò egli eccede di
gentilezza colFautore. Imploro da Y. S. E
compatimento alla prima fatica, e lumi per
la seconda. Mediterei 1’ argoinento di una
congiura. Non trovandolo acconcio al mio
caso nellastoria, potrei immaginarmelo di

mia
loading ...