Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 335
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0343
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0343
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Inebite. 355

3non entrare in concorrenza col Caro , o
per fargli cosa grata, Non so inoltre s’el-
la abbia osservati alcuni confronti pubbli-
cati nel torao 22, cìel Giorncil cl' Italìa a
carte 310. delle traduzioni di Yirgilio fat-
te dal Caro , dall’Angelucci, e dal Quat-
troraani. Io nella vita dell’ Angelucci ne
ho fatto un cenno , come delì’error quivi
preso che la traduzione di questo non fos-
se pubblicata, ed ho pur lasciato in dub-
bio se Teodoro sotto il cui norae è ira-
pressa, o pure il padre Ignazio Angelucci
gesuita siane 1’ autore . Ma queste sono
ciancie. Ella o per tali le accetti in buon
grado, o le qualihchi col suo aggradimen-
to. E intanto mi creda tutto suo,
loading ...