Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 361
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0369
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0369
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
L E T T E R E

36i]

DI MONSIGNOR

MICHELANGELO GIACOMELLI (0

I.

Jxoma i5. marzo 1758.

G odo sommamente di avere in qualche
parte contribuito al piacere, che dite aver

preso

(1) Scrittore eloquente della più tersa lati-
nità, e grecista famoso . Le sue lodatissime tra-
duzioni dal greco di Caritone, del Prometeo
d’ Éschilo, deli’ Eletùra di Sofocle, e le dottis-
sime illustrazioni, onde le corredò, disfusero do-
vunque, e meritamente, la riputazion del suo
nome . Serbasi di lui fra le carte del co: AI-
garotti un libretto di note greclre, che voleva
aggiungere in una nuova edizione al suo co-
mento dell' Elettra di Sofocle, e le quali, ove
fossero pubblicate , non picciolo pregio accre-
scerebbero a quell' eruditissimo lavoro .
loading ...