Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 393
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0401
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0401
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
1 N E D I T E . 5g3

Ést bona librorum , et provisce frugis in annum
Copia.

Ho potuto fare una spesa di ooo. scudi per
alcuni lìbri che desiderava. Resta solo che
per poterli leggere io campi.

.... At, precor integrd
Cum mentè, nec turpem senectam
JDegere.

D io volesse che con questo presente como-
do potessi ritirarmi colla mia libreria in
certo luogo che osservai molti anni sono
amenissimo sul Fibreno in occasione che
passai di là per andare a monte Casino .

Ille terrarum mihi prceter omnes
Angulus ridet....

Ma per poter avere questo comodo , biso-
gna stare in Roma, e stare nella corte ,
dove a ogni momento bisogna dire a sè
medesimo :

Hic sossa est ingens , hic rupes maxima : serva ,

Ora io vi rendo grandissime grazie dell’amo-
re che conservate per me. Se mai avrò

un
loading ...