Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 14): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-14]

Seite: 43
DOI Seite: 10.11588/diglit.28092#0051
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd14/0051
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Inedite*

43

D E LL’ AB A TE

BETTINELLI

III.

Venezia 27. febbrajo iy5o.

.A. l l a sua lettera nou so rispondere , e
debbo però replicare , se non yoglio essere
inquieto per gratitudine . Le cortesi sue
signifìcazioni di benivolenza, il gradimento
della canzone, e la nota alla stanza di Ni-
ce mi sono egualmente gratissimi segni delL
animo suo eccellente ecl amico , di che
sento d’ aver onore , non pur diletto . A
darle aìcuna ricompensa le scrivo le nuo-
ve de’ nostri paesi , che ponno riguardare
lei stessa. Ho mandate copie della sua de-
dica al Re a Franceschino che è a Roina
in grandissimi onori, a Durante che ap-
presta la raccolta delle sue rime per la
stampa, a Bologna a monsignor Borromeo,
e altrove ad altri, non tacendo le nuove

che
loading ...