Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 14): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-14]

Seite: 88
DOI Seite: 10.11588/diglit.28092#0096
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd14/0096
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
L E T T E R

E

DEL CONTE

ALGAROTTI

XVI.

Padova 10. seuembre xySS.

Ci-ie debbo io dire , rispondendo di set-
tembre a una lettera scritta fin dal mese
di maggio dal valentissimo e amabilissimo
Bettinelli ? Dirò una sola parola , e so le
dispiacerà per la tanta nostra amicizia ; e
questa è, che da quel tempo sino ad ora
ho languito d’infermità di stomaco : e chi
dice infermità di stomaco , dice pur trop-
P° miìle diavolerie. Ho provato medicine,
acque , e tutto è stato niente . Da alcuni
giorni in qua mi vo rimettendo per virtù
sovrana della polenta presa a digiuno, che
è divenuta il mio cioccoìatte. Ma non ba->
sta lapolenta, se tu non vivi sobriamente,
E così fo. Dimodochè messer Luigi Cornaro
dalla vita sobria è ii mio duce e il mio

mae»
loading ...