Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 14): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-14]

Seite: 109
DOI Seite: 10.11588/diglit.28092#0117
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd14/0117
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
I N E T> I T E . IO9

Verorxa al Fabri, clie ella gii farà tener©
alcuni versi miei. De’libri la ringrazio sen-
za fine , e molto più deli’uffìzio ch/ elìa
avrà fatto in mio nome a S. A. R. , metten-
domi a’ suoi piedi . La mercè sua spero
trovarpietà, non che perdono. Chiudo ìa
lettera per l’oratarda, e mi riserbo a scri-
verle più a lungo V ordinario prossimo , Ei-
Ja ha in me un ammiratore grandissimo
della rara sua dottrina , del fervidissimo
suo ingegno, e di quella sua attitudine di
spìrito, che fa che ella sarà annoverato tra’
celebri poeti francesi , come lo è di già
tra gl’italiani. Ella mi creda tutto pieno
della voglia di ubbidirla, e di mòstrarle
quanto io sia .
loading ...