Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 14): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-14]

Seite: 118
DOI Seite: 10.11588/diglit.28092#0126
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd14/0126
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
ii8 Letters

dico . Da alcuni giornì in qua ho preso
per mano alcuni discorsi sopra difserenti
suggetti. Yedrò di ridurli il meglio che io
potrò , ut pulchri ad pulchrum eanb „ Ella
continui ad amarrni, come fa ; e mi creda
usque ad cineres.

P. S. A1 signor abate Frugoni e al signor
conte Bernieri la prego dire mille cose in
mio nome. Vorrei potere far sì, che l’In-
sante sapesse quanto gli siamo obbligati,
ch’ egli le faccia calzare il coturno. Solq
Sopìwclceo tua carmina cligna cothurno =,
loading ...