Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 14): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-14]

Seite: 125
DOI Seite: 10.11588/diglit.28092#0133
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd14/0133
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
IjsEBITE?

125

DEL MEDESIMG
XXXI.

Parma i8. febbrajo ij55>

X)opo la sua crudele, in cui mi yietò di
dare in luce i suoi sciolti ,, quantunque a
clir vero per buona ragione se devo go-
derli presto stampati in Venezia , dopo
quelìa sua lettera, dico, mi sono ingolfato
nel carnovale e nel teatro , nè le stesse
grazie dell'" amabilissimo mons. de Bernis
non hanno potuto tanto scuotermi dalle
infìnite mienoje, che bastassi a scriverle.
Eppur la vivacità era somma nel mio cuo-
re per gratitudine a un ben si grande per
lei procacciatomi. In verità non mi ricor-
do d’aver conosciuto giammai uomo di tan-
timeriti, e di si moltiplici qualità eminen-
ti fornito , quanto mons. de Bernis . Se noo.
avessi innanzi conosciuto un conte Algarot-
ti, mi sarebbe paruto strano trovar tra gli

uo-
loading ...