Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 14): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-14]

Seite: 132
DOI Seite: 10.11588/diglit.28092#0140
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd14/0140
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
i.3a Letteré

glielo raccomando vivarnente, e ali’amabL
lissiino nostro padre Belgrado ancora, a cui
faccio mille volte riverenza. lo l’avrei for-
se accompagnato sino a Parma , senza il
doloroso accidente nato in casa Morosini ,
per cui questa eccellente donna ha avuto
campo di mostrar vìe maggiormente la sua
virtù (i) . Le cose inie gliele porterò io
medesimo in quella sua cella, cbe è vera-
mente stanza delle Muse. Ella mi abbrac-
ci gli amici, e mi creda.

(i) Per la morte del marito .
loading ...