Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 14): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-14]

Seite: 151
DOI Seite: 10.11588/diglit.28092#0159
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd14/0159
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
! n r. r, x t s,

i5i

BELL' A B A T E

BETTINELLI

XLII.

Parma 24- agosto 17 56.

Pregovi dirmi, se debbo aspettarvi a Par-
ma , e languir molto ancora . La positiva
promessa, il tempo prescritto, le circostan-
ze segnate nell’ultima vostra de’primi lu-
glio mi fecero dare alPInfant'e , al conte
di Rochechoiiart, alìa corte la vostra ve-
nuta per certa e vicina. Come e per qual
nuovo laccio siete preso costà? Piagioni po-
litiche no, che non ponno pur esservi .
Mala salute nemrneno , che hen si sa . Dun-
que laccio . Ahi sino a quando ?... basti
l’ esordio . S. A. Pi. ha chiesto divoi, e così
gli altri tante volte, che è una yergogna,
Io ho dette bugiuzze , che è uno scando-
lo. Che sarà mai?

Oh ! questo e un tener proprio

Sospesa tutta la crìstianità...
fieno tutto vostro . K 4
loading ...