Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 14): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-14]

Seite: 158
DOI Seite: 10.11588/diglit.28092#0166
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd14/0166
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
L E T T E II E

DEL CONTE

ALGAROTTI

XLYI.

Bologna iy. novembre 1 y5'6.

C_>hi potrebbe rispondere alle vostre savie
parole? corae disse quella valente semmina
a quel più valente religioso . lo certamen-
te iì carnovale venturo farò un giro a eo-
testa parte, e farò corte a cotesto giustis*
simo e clementissimo principe. Se non l'
ho satto sinora, qui en est plus puni que
moì? Vedrò ii mio caro Bettinelli, vedrò
F uomo che riveder tanto desio ; vedrò Fru-
goni , vedrò con esso ìoro il coro tuito
delle Muse. Pregovi intanto dir mille co-
se in mio nome al sig. cavalier di Chau-
velin (i), s5 egli è ancora costà, e aì sig,

conte

(ì1) Ministro plenipotenziario di Francia a
Genova, poi a Torino »
loading ...