Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 14): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-14]

Seite: 160
DOI Seite: 10.11588/diglit.28092#0168
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd14/0168
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
l6o L E T T E R E

D E LL' A B A T E

BETTINELLI

XLYII.

parma 28. gennajo lySy.

Oompiacciomi assai d’ aver fatto contento
il vostro naso ? la cui gola parmi più de»
gna del Crescimbeni, che deì Salvini » Sie«
te autor classico veramente anclie in ciò y
<e mi son privato di questa aelizia, perchè
godendola voi più mi yien dolce . Ma e
la vostra presenza quando mi farà lieto ?
Invero tante promesse avete fatte a tai per*
sone, che falìendovi, non fuggirete di mol-
te tacce. Qui vengono forestieri, e molci
ve ns ha pur oggi, e tutti Iieti di hnezze
reali, e voi 110 ? Abbiamo i due portator di
berrette purpuree in Francia e Spagna, il
marchese Doria inviato straordinario della
repubblica di Genova, il marchese Mari,
dimani l’ambasciadore di Francia a Roma,
mons. de Stainvìlìe; e chi non corre? In=*

tanto
loading ...