Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 14): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-14]

Seite: 165
DOI Seite: 10.11588/diglit.28092#0173
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd14/0173
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Inedite. i65

eglino trovata I’ attrazione ? Oh ! il buon
paese ! da cui, se ci è venuto un qualche
maloruzzo , ci è anche venuta la polvere
de’ lor signori, la loro cioccolata , ed ora
si può anche dire I’ attrazion neutoniana .
II padre Beccaria con le più eleganti e de-
cisive esperienze va illustrando il sistema
del Francklin ; e l’Italia conferma sempre
più ìe leggi della elettricità ingìese. I buo-
ni efsetti del muschio nelle convulsioni ,
della inserzione del vajuolo, sono oggimai
provati dalla praticà così in Italia, come in
Francia . Hanno restituito a saìute moltis-
sime persone, o hanno conservato alla ci-
vil società migliaja difanciulli. E tali stra-
ne medicine pur ci sono venute, o ci so-
no state trasmesse dalla Inghilterra . Non
so, se sia costà pervenuto il libro di my-
lord Anson, che fa veramente onore al no-
stro secolo. In esso vi ho trovato una bel-
ìissima particolarità . L’Hallejo dietro al suo
sistema della declinazione dell’ago magne-
tìco avea pronosticato , che nel mar paci-
sico la declinazione ha da essere orientale;
che nel mezzo di esso inare ha da esser là
iiiàssima declinàzione, e questa di quindb

L 5 èi
loading ...