Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 14): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-14]

Seite: 177
DOI Seite: 10.11588/diglit.28092#0185
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd14/0185
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
H E D I T 1 »

I77

DEL MEDESIMG

L V. '

Parma 19» ottobre

Sono in Italia ancor per poco , e sento
iì piacer d’esservi riceyendo la lettera vo»
stra. Yoi dunque abbandonate Yenezia, 1©
stampe vostre, e 1 a cura di consolare con
esse i vostri amici? lo sperava di recar me-
co oltre monti ia nuova edizione ad onor©
della rnia patria, e di poterla mostrare as
Parigini con ardimento . II ciel vi perdo-
ni, o perdoniìo altrui, questo mio danno.
Quanto a me , per ora nulla non so nè
saper voglio di Dante (i). Parvi egli buora

senno

(1) Pqco dopo e per viaggio furono scritte
ie lettere di Virgilio , e mandate a Yenezia
poco a poco per compiacer l’ amico editore ,
che le diede cogli sciolti de’ tre poeti, stando
a Parigi il Bettinelli.

To; XIY. M
loading ...