Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 14): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-14]

Seite: 201
DOI Seite: 10.11588/diglit.28092#0209
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd14/0209
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
I N E R I T E . 20 £

rae delle ìettere al sig. cozite d’Adda, che
non può essere che non sia ai’iicissimo suo :
tanto egli è gentile, pieoo di belle cogni-
zioni, e di spirito amabile. Grede ella che
si potessero trovare costà les Discours rni-
litaires de la Noue? lo gìi ho cercati in-
darno da queste bande. Se ci sossero, ar-
direi pregarla di acquistarli per me , e di
mandarmeli. Y. S. lllustrissima vede Fuso
che io fo delle gentilissime sue esibizioni :
e ii fo con tanto piu di fiducia , quanto
mi pare esser certo, ch’ella vorrà da qui
innanzi tenermi coine cosa sua, e spender-
mi corae tale in suo servieio .

O

Io le domando licenza di scrivere im
motto alìa gentilissima madama Pecis, che
io feìicito veranrente di aver sortito un
tal consorte ; e con ìa più. aìta stima e gra-
titudine ho Fonore di rafsermarmi.

*c*
loading ...