Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 14): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-14]

Seite: 222
DOI Seite: 10.11588/diglit.28092#0230
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd14/0230
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
2225 L E T T E R, £

so dispensarmi dal pregarìa di voler a tutt*
agio favorirmi un altro esemplare delle let*
tere militari, e delsepistola in versi. Ho>
dato e l’una e le altre da leggere al sig,
eonte di Firmian ministro plenipotenziari©
nel nostro paese , e già m’ accorgo ch©
vorrà possedere il tutto . Gli cliedi prima
da leggere, anzi gli regalai una copia del-
ìa lettera stampata, di cuì mi ha onorato,
ch’egli ha sommamente gustata, dicendomi
non essere per niente inferiore alle altre
sue cose, che ho veduto essere state da
lui, non una sola volta, lette. Egli è so-
pra tutto contentissimo dell’ articolo , che
riguarda Piutarco , avendomi fatto compren-
dere che era della stessa opinione. A tale
occasjone gli parlai delìe lettere militari,
e dell’epistola ; e mi ha dimostrato un vi-
vissimo desiderio di vederle. Egli è un si°
gnore, come ella saprà, di alto ingegno ?
e di profondo studio, e sembrami di aver
potuto dirgli a ragione in, una epistola che
gli ho scritto :

B » < ch&
loading ...