Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 14): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-14]

Seite: 229
DOI Seite: 10.11588/diglit.28092#0237
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd14/0237
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
ì N E D I T È » 2Sg

Spero di poserle presto mandare il cata-
logo de’miei libri militari ; Tavrerli disper-
si in varj luoghi è la cagione del mio ri-
tardo ; rna non partirò per Germania , se
non avrò soddisfatto a questo dovere .

10 poi non posso abbastanza testimoniar-
ìe quai sia la vanità e compiacenza xnia
in sentire le tante cose , ch’eila degnasi
dire del mio saggio . Sento in ciò, qnanto
debbo , la mia sorte , e maggiore non ne
desidero .

11 principe Trivulzi le rende mille com-
plimenti ; mia moglie sa lo stesso . Io 1 a
prego a volermi sempre creder pieno di
tutti i sentimenti ch’ eila merita , e co’ qua-
li ho l’onore di rasfermarmi.

P 3
loading ...