Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 14): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-14]

Seite: 231
DOI Seite: 10.11588/diglit.28092#0239
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd14/0239
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
I N E D I T E .

2.3l

D E L C O N T E

ALGAROTTI

XVI.

Bologna i/±. marzo 1760.

U, ostinatissimo rafsreddore, che mi ha
obbligato parecchi giorni al ìetto, è cagio-
ne che io non abbia prirna d’ora risposto
alle due gentilissime sue , onde mi veggo
onorato ; Tuna in data de’27. dello scorso
mese, l’altra de’5. del corrente. II fo ora
nella miglìor maniera che posso ; e nel me-
desimo tempo rendo a V. S. Illustrissima
ìe più vive grazie della bella poesia, ch’el"
la mi ha mandato indono. Vt pictura poe~
sis : tale è veramente il suo componimeii"
to ; è una galleria de’ più bei quadr» e più
rari, che si possan vedere . Eììa ha preso a
dire in versi ciò che parea impossibile a
bene spiegarsi in prosa ; e F ha dretto mae-
strevolmente così, che lo pone sotto gli

P 4

QC-
loading ...