Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 14): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-14]

Seite: 293
DOI Seite: 10.11588/diglit.28092#0301
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd14/0301
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
I N £ D I T E . 295

della fiìosofia per le quali io m' interesso s
pìeno di venerazione per le virtù di V*. S.
Illustrissima le fo umilissima riverenza.

*o*c*o*o*c*o*o*o*o*oto*o*

D E L D O G E

MARCO FOSCARINI
XIII.

Padova i5. giugno 1747*

JlNIel solo intervaììo d’una settimana si è
mutata in guisa ia sorte di iei, che dov©
otto giorni sono mi rallegrava che i’Italia
fosse per acquistarla , oggi, mutato stìle ,
debbo ralìegrarmì che ìa munifìeenza e il
buon discernimento di cotesto re sieno sta-
ti cagione ch’eìla fìssi costì il suo soggior*
no, Signor Conte mio riyeritissimo , io non.
mi sento cotanta agilità d’ animo da con-
formarmi cosi in un punto ad afsetti con*
trarj, Non v’è persona giudiziosa in Italia^

T 5 che
loading ...