Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 14): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-14]

Seite: 316
DOI Seite: 10.11588/diglit.28092#0324
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd14/0324
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
•316 Xì E T T E R E

sulF ingresso e ad attraversare ii cammino <
Le genti che s’incamminavano per passare
di là del bosco, dove correva fama che
vi fossero molte minìere d? inestimabil va-
iore , trovata impedita la strada e chiuso
F ingresso da quei cinque grossi tronchi ,
nè essendo possibile di saltarìì, parte tor-
narono indietro, parte deviarono ad altre
strade colìaterali perdendosi pe’ campi :
altri si misero a sedere su queste travi a
mangiare e bere senza badare ad altro ;
ed altri fìnalmente senza pensare ad andar
innanzi formarono più dispute su queste
travi , misurandone la lunghezza 1 a gros-
sezza, e computando nelle diverse loro mi«
sure quanto ciascun trave conteneva di sua
grossezza nella di lni lunghezza, e simili j
finchè giunto un geometra, colle pìù sem-
plici leggi di statica fece alzare le dette tra-
vi, e mettendole tre da una parte e dtie
dalFaltra della strada, sgombrò ii sentiero
e andò innanzi. Arrivò già alle miniere j
entrò in una cava, e di là si attende ap-
portatore di snblimi notizie, e di più giu-
ste nozioni.

Cerco
loading ...