Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 14): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-14]

Seite: 362
DOI Seite: 10.11588/diglit.28092#0370
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd14/0370
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
3 62 L I T T E R E

luì , eceetto Clearco che visse iatorno a
quattro secoli prima di Cristo , non lìori-
rono che nel secondo , nel quarto , e per
fino nel sesto , e nell’ ottavo secolo deìla
nostra salute (1); par più probabile conclu-
sione, che gli Egizj, iFenicj, i Caldei au-
tori principalissimi di tutte le favole , lo
fossero pure delle amorose, anzi che i po«
poli mentovati. E ciò tanto più, che sap-
piamo che celebrarano essi certi misterj
molto ìascivi, i quali avran dato forse ma-
teria alle favole milesie. I misterj di Bac-
co, e le feste di Adone passarono dall’Egit-
to nella Grecia , nò fa mestieri ch’ io mi
diffonda a descriverle ; basta vedere il se-
condo libro di Erodoto = Clearco poi ii
quale visse, come io diceva, quattro seco-
li prima di Cristo, cioè al tempo di Ales-

san-

(1) Giamblico nel II. secolo sotto Marco Au-
relio .

Achille Tazio nel IV. sotto Teodosio iì
Grande .

Eìiodoro nel IV. sotto Io stesso .

Luciano nel II. sotto Marco Aurelio.

Damasio nel IV. sotto Giustiniano .

Clearco IV. secoli prima di G. C,
loading ...