Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 14): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-14]

Seite: 380
DOI Seite: 10.11588/diglit.28092#0388
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd14/0388
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
58ó L E T T E R K

ni alìa biblioteca del Fontanini ) furono ordU
ti, e mezzo che tessuti a quel tempo , e
però prima clie anclasse in Francia il Ser*
lio, il che fu solo circa l’anno 1640.

Osserviamo parimenti ciò che dice neììa
dedicatoria premessa a questo sesto libro
indirizzato al cristianissimo re Enrico. Di*
ce il Serlio . « Ritrovando-mi io di conti-
35 nuo in questa solitudine di Fontanablò ,
^ dove sono più fìere che uomini, e aven-
3) do condotta a fine una mia lunga fati-
ca, mi cadde nell’animo di voier forma*
3> re in apparenti disegni alcune porte alla
33 rustica, miste però con diversi ordini, cioè
33 toscano, dorico , jonico, corintio, ecom*
33 posito . E questo non è stato senza ca*
33 gione. Imperciocchè veggeudo ed uden-
33 do spesse volte mirare, e lodare la por-
33 ta del reverendissimo ed illustrissirao car»
3) dinale di Ferrara , dove io mi tengo di
3) continuo ; e molti volerne copie per ser-
» virsene, di qui nacque (come ho detto
33 di sopra ) che io coniinciassi tal fatica ,
33 e andai tanto avanti che io ne feci sino
33 al numero ditrentacc. Da ciò chiaramen-
te si conosce che la cagione di far un tal

libro
loading ...