Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 16): Lettere Francesi — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-16]

Seite: 79
DOI Seite: 10.11588/diglit.28094#0087
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd16/0087
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
îîsSDITEo <79

di sare il belio colle Muse. Mi parlate del-
la sanità del gran conte di Sassonia ? i suoi
aliori sono stati ii più salutare riraedio ?
che potesse sanarlo ; va meglio dopo che
ha battuto i nostri arnici gi’ Inglesi ; la yit-
toria i’ ha rinvigorito .

Maupertuis cangia di patrîa, si fa prus-
siano, ed abbandona affatto Parigi per Ber-
lino . II re di Prussia gli dà dodeci mila
franchi ogni anno ; accetta egli quel che
io ho rifiutato, i miei amici sono nel mio
cuore innanzi a tutti i monarch-i, e gover-
natori del mondo.

Addio, caro Conte, vi rassegno intanto
V irnmutabilità della mia divozione nel ba»
ciarvi riverentemente le mani.
loading ...