Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 16): Lettere Francesi — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-16]

Seite: 80
DOI Seite: 10.11588/diglit.28094#0088
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd16/0088
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
L E T T E R É

D I

ALGAHOTTl

VII.

Penezîct 21 * agosto ij46-

«/jst neque me tantum venîentis sibilus austri
JVec percussa juvant fluctu. tam littora . . „

quanto la dolcissima lettera yostra de’nj. giu-'
gno , îa quale se non è stata intercetta o
dagli ussari ausîriaci o daile inglesi frega-
îe, è stata riîenuta in qualche posta, dac-
chè non la ho ricevuta che quattro giorni
sono . Due settimane prima io aveya rice-
yuto due esempiari del heliissimo yostro
poema fatto in occasione cosi bella e cosl
gloriosa a tutta la nazione ; del che vi ren-
do , o divine poeta , quelle grazie che so
e posso maggiori. Ma quali grazie non do-
yrô io rendervi a nome d’îtalia tutta, la
cui lingua con îanto onor nostro voi avet©

preso
loading ...