Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 16): Lettere Francesi — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-16]

Seite: 90
DOI Seite: 10.11588/diglit.28094#0098
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd16/0098
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
00 L E T T E R E

le. Pare a chi vi legge, che siate naîo so-
lamente per ia cosa che trattate . Mi rin-
cresce molto di non accompagnare il duca
di Richelieu . Mi lusingaya di vedere in
Dresda 3a nostra Delfina, la magnifica cor-
îe d’ un re amato dai suoi sudditi, un gran
ministro, ed il mio caro Algarotti; ma Ia
mia languida sanità distrugge tutte queste
speranze incantatrici. Non vi scordate perô
deli’affare (i) che vi ho raccomandato : La
protezione d’ una madre è la più efhcace
presso d’ una hglia, e ne spero un felice
esito col vostro patrocinio. Vi bacio di tut-
to cuore ia mano, che ha scritto îanîe bel-
le cose.

Adieu, le plus aimable de tous les hom-
mes ; madame du Châtelet vous fait les plus
sinceres complimens.

(1) Algarotti era stato incaricato di'maneg-
giarsi alla corte di Dresda , onde la hglia di
mad. di Châtelet fusse ncevuta tra lc dama àsl
seguito della Deihna di f'rancia
loading ...