Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 16): Lettere Francesi — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-16]

Seite: 107
DOI Seite: 10.11588/diglit.28094#0115
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd16/0115
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
I N E D I T E ,

10J

D E L M E D E S I M O
XVIII.

A' Potzdam septembre .

'iN) on posso immaginare , caro mio Conte „
quali siano i commenti fatti in Roma in-
îorno alla clannazione del nostro re piuc-
chè eretico. Se io l’avessi posto in purga-
îorio , ben converrebbe alla corte romana
di concederli alcune indulgenze ; ma giac-
cbè l’ ho dannato afsatto senza misericordia ,
non veggo ciô che i moderni romani ab-
biano a fare coll’ emulatore degli antichi.
Yi ringrazio della vostra savia, e leggiadra
risposta a codesto indefesso scrittore, a co-
desto valente cardinal Querini. Egli mi ha
favorito d’ una lettera , e d’ alcune nuove
stampe dove la sua modestia è vigorosamen-
te combattuta; non gli ho ancora risposto,
ma lo farô coll’ajuto di Dio.

Yoi,
loading ...