Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 16): Lettere Francesi — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-16]

Seite: 115
DOI Seite: 10.11588/diglit.28094#0123
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd16/0123
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
ÏNEDïTEi' 'lï'B

pato raccolte insieme in Venezia . Spero
che vi sarà pervenuto. Io ho veduto gior-
ni fa una molto copiosa edizione delle co-
se vostre fatta ultimamente in Parigi : ne
siete voi contento ? Io ne lo sono stato mol-
tissimo ; se debbo far giudizio dal piacere
che mi ha fatto il rileçmere in essa molte

DO

vivissime produzioni del divino vostro in-
gegno ; e ancora più , se è possibile, sono
stato contento di quella edizione avendovi
trovato molte cose nuove massimamente
fra le storiche . Continuate ad iliuminare il
secolo, a dilettarci, e ad instruirci che ii
potete, e preparatevi a ricevere nelle vo-
stre deliziose delices l’amabilissima contes-
sa . Ella ha fatto in Venezia il conquisto
de’ più amabili nostri signori , ha eclissato
le più spiritose dame , lo spirito stesso di
milady Mans ha patito eclissi. Mon genie
étonné tremble devant le tien , poteva ella
dire alla Bentinck, come Antonio al vostro
Cesare . Nei momento ch’ella lascia Bolo-
gna, io la lascio altresi. Parto per Vene-
zia, dove sarô per alcune settimane . Un
motto che io vi riceva del diyino Voîtaire
ini farà piacere senza hne ; mi cangerà Ve»

H 2.

nezia
loading ...