Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 16): Lettere Francesi — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-16]

Seite: 127
DOI Seite: 10.11588/diglit.28094#0135
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd16/0135
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Inedite. 127

re e al lume del secol nostro . Salve, di-
'i'ine poeta, amate un poco d’ in mezzo al-
le vostre delizie e alla vostra gloria il vo-
stro ec.

O * O ★ 05 -k 0*0*0* O * CO * 05 * 05 * 05 * 05 *

D E L M E D E S I M O
XXVIII.

Bologna novembre iy5g.

13al signor marchese Albergati, cbe è in
Bologna il vostro Roscio , e il vostro Baron ,
ho ricevuto 1 cortesi vostri saluti ; di che
vi ringrazio senza iîne . Con infinito mio
piacere ho veduto rappresentata cîa lui e
dalla sua compagnia la vostra Semiramide
l’estate passata, e sento con egual piacere,
che presto gli manderete una nuova vostra
tragedia , che accrescerà, se è possibile, la
vostra gloria, e farà a noi versare di dolci
lagrime. Quante anime avete voi dunque,

di-
loading ...