Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 16): Lettere Francesi — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-16]

Seite: 172
DOI Seite: 10.11588/diglit.28094#0180
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd16/0180
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
jyz L E T T E R E

egli, che di ciô è già avvertito, ce li farà
tenere ; e speriamo che non saranno sei
mesi nel tragitto . Yi prego ricordarvi di
far porre nello involto il secondo tomo del-
la storia dei Czar, che ci avete promesso,
e che io ho letto con infînito mio piacere
e profitto queste passate settimane in Fi-
renze,

Si è incominciata qui in Toscana una
edizione di varie mie coserelle, che andran-
no a non so quanti tometti. II primo usci-
rà tra quindici giorni al più tardi. Indiea-
temi un mezzo, onde io picciolo regoletto
possa mandare questo tributo al sovrano
della letteratura quale siete voi.

Ho letto questi passati giorni un libro ,
che mi ha fatto gran piacere. Questo è la
storia delle matematiche del sig. Montucla.
Chi è cotesto Montucla? Yeggo bene ch’egli
è un valentuomo . Ma vorrei sapere alcu-
na cosa delle altre sue condizioni. E chi
è il sig. Dupleix meinbro dell’ accademia
delle scienze, che se ne va a Pietroburgo
in luogo di d’Alembert? Un uomo di gran
coraggio, rni direte voi e cosï pare auche
a me. Ho ricevuto jeri una lettera del no-

stro
loading ...