Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 17): Lettere Francesi — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-17]

Seite: 17
DOI Seite: 10.11588/diglit.28095#0027
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd17/0027
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
I e i> i t e . if

sta epistola sul gusto corrento e sciapito
clella nostra poesia, corn’ è piesentementô
îrattata. Yorrei averlo fatto nel gusto di
Orazio . E cosi sarà, se a lei potrà pare-
re, che cosi sia. Intenderô con piacere,
che cosa sieno per dire cotesti loro Gior-
nali del mio librètto.

La ringrazio senza hne deH’estratto man-
datomi sopra la Nereidologia. Bacio la dot-
ta mano, che lia voluto trascriverlo, quel-
la mano, che mostra ai mortaîi il cammi-
no delle comete.

Ringrazio parimenti il raartire della hlo»
sofia, Famabilissimo Condamine, della cura
ch’ egli ha perchè io abbia il 6 e il 7 to*
rao della Enciclopedia. M. Verzure sbor-
serâ quanto sarà per cio necessario > e avrà
la cura di raandarmi essi tomi in Italia.
A proposito deirEnciclopedia, ci è egii spe-
ranza, che una cosx bella opera continui?
La prego darmene qualche positiva novei-
ia. Ghe sarà delle fîgure necessariQ ai pri-
mi tomi già usciti? Ho veduto in ordine
alla Enciclopedia un terrihiie tratto di Yol-
taire contro al p. Bertier uno dei Giorna-
listi di Trevoux. Esso è irx un discorsetto
To: XVII. B

staiU'
loading ...