Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 17): Lettere Francesi — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-17]

Seite: 25
DOI Seite: 10.11588/diglit.28095#0035
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd17/0035
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
I N E D I T E . 3 5

na non sono che troppo bene fondati .
Troppo bene ella conosce la nostra lingua.

M. de la Condamine ha egli fatto la
grande operazione, che sarà a lui di tanta
gloria, e per cui egli potrà esser chiamato
le Grenadier de la 'vérité? Un medico mio
amico vorrebbe sapere il metodo di cui si
è servito m. Tronchin a Parigi per la ino-
culazione del Duca di Chartres. M. de la
Condamine mi favorirà sopra di cio di due
righe. Tanto più che basteranno due pa-
role scrivendo appunto ad un medico.

Da Venezia le sono state spedite, già so-
no parecchi giorni, alcune copie delle inie
epistole, ch’ ella gentilmente mi avea ri-
cercate. A queste ho fatto aggiungere due
copie di una nuova epistola stampata ulti-
raamente in Venezia. Vorrei che anche
questa avesse l’approvazion sua. S’eila cre-
de che sia cosa da farne far menzione nei
Giornali, io la credero degna di esserle
stata mandata. J1 conte Gorani a cui è
scritta morï nella passata guerra poco do-
po che gli Austriaci presero Genova ; e
mori combattendo contro ai Francesi allo-
ra nemici delia Casa d’ Austria.

Noi
loading ...